• Sostieni il V2-Day

  • Parlamento Pulito 2008

    Basta! Parlamento pulito
  • Get Firefox!

    Firefox 2
  • Ubuntu-it

    Ubuntu

  • Dal 28 Marzo in libreria
    Peter Gomez
    Marco Travaglio

23 Maggio 1992 – 19 Luglio 1992

Vi posto il massaggio di commemorazione per l’anniversario della morte del magistrato Giovanni Falcone che oggi ho letto nel mio Istituto grazie alla possibilità datami dal Dirigente Scolastico di usufruire del dispositivo di diffusione audio della presidenza.

Esattamente 16 anni fa sull’autostrada A29 nei pressi dello svincolo di Capaci persero la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca e tre agenti di scorta. Dopo circa 2 mesi, il 19 Luglio dello stesso anno, un’ autobomba situata in via D’Amelio portò via anche Paolo Borsellino e la sua scorta. In questo modo vennero sottratti al nostro Paese due grandi eroi, la cui unica colpa fu di esercitare la propria missione con profondo impegno e grande coraggio, dedicando ogni loro energia a respingere con rigorosa coerenza la proterva sfida lanciata dalle organizzazioni mafiose allo Stato democratico. Nonostante le continue e gravi minacce, i due magistrati proseguirono con zelo ed eroica determinazione il loro duro lavoro. Cogliamo l’occasione, in questo giorno, di commemorare non solo le vite dei due giudici ma di tutti color i quali hanno vissuto la propria esistenza nella totale abnegazione per lo Stato, donando la loro vita a noi tutti, e lo facciamo citando gli stessi Borsellino e Falcone.

Paolo Borsellino, in un discorso ai cittadini della sua amata Sicilia.

“La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non deve essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolga tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”

Concludiamo con quello che era per Falcone il quadro dell’impegno dello Stato nella lotta alla mafia e che ci sembra più attuale di qualsiasi altra analisi contemporanea. Che serva a noi tutti da monito e da promemoria del nostro dovere da cittadini italiani. “Il quadro realistico dell’impegno dello Stato nella lotta alla criminalità organizzata è emotivo, episodico, fluttuante. Motivato solo dall’impressione suscitata da un dato crimine o dall’effetto che una particolare iniziativa governativa può esercitare sull’opinione pubblica.”

Annunci

Una Risposta

  1. Falcone e Borsellino ci servono oggi..Dove siete?
    Abbiamo bisogno di tanti Falcone e Borsellino.
    Convinto che c’è un pezzo di FAlcone e Borsellino dentro ognuno di noi invito voi tutti ad una forte mobilitazione pacifica.
    Forza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: